La tua memoria. Il mio dono.

La memoria da te lasciata

per una vita ormai vissuta,

per una stagione mai dimenticata,

per una ragione sconosciuta.

 

A te che vivevi tra i campi

che avevi giorni stanchi

sotto pioggia, vento e lampi,

sotto il Sole di estati e inverni.

 

A te che godevi del fuoco,

che indurivi i lineamenti con poco,

che sorridevi per gioco,

che avevi sempre uno scopo.

 

A te che passeggiavi tra mandorli e ulivi,

che non ti rassegnavi a fati ostili,

che ci proteggevi dai vili,

che non ostentavi monili.

 

A te a cui spesso penso,

perché la perdita non ha un vero senso,

perché non accetto di averti perso,

per le tue parole su cui lacrime verso.

 

Perché a te di cui ho ancora bisogno

va un alito di vento dall’anima mia

fino a presentarti in un sogno

un lieto dono che ha lenito una dura agonia.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...